Le lastre irregolari, dette anche “Mosaico" "Opera incerta” o “Palladiana”, vengono prodotte a spessori variabili nei formati normale (spessore cm 2-5), sottile (spessore cm 1-3), gigante (spessore cm 3-7) e gigante sottile (spessore cm 2-4). Sono tradizionalmente utilizzate per pavimentare superfici esterne (cortili, vialetti di giardini, terrazze) ma anche per rivestimenti verticali (zoccolature, muri stradali).

Di recente la possibilità di spazzolatura in opera ha permesso un recupero del materiale per pavimentazioni interne ad alto valore aggiunto.